Golfgarco.it

La piastra professionale dei nostri sogni, a ognuna il suo stile!

Le donne che amano un effetto liscio perfetto per i propri capelli si trovano spesso a cercare strumenti utili massimizzare la propria bellezza. Sul mercato sono disponibili tante varietà di piastre che permettono di rivoluzionare e favorire lo styling della tua chioma. Di seguito parleremo di tre principali versioni di piastre che ti aiuteranno a lottare contro i capelli più aridi e crespi. Riscoprendo il piacere di un liscio morbido, luminoso e ben curato!

La piastra a vapore

Questa tipologia di strumento per capelli è caratterizzata da un serbatoio di dimensioni variabili. La piastra a vapore professionale devono infatti essere riempite con  acqua, così da favorire l’erogazione di vapore durante la stiratura. Ciò che la differenzia da un modello tradizionale è la capacità di non disidratare e stressare le ciocche. Grazie al vapore, assicura sempre morbidezza e lucentezza, riuscendo anche a ridurre la nascita di doppie punte. Quest’ultimo è un tasto dolente proprio per tutte quelle donne che sono abituate a usare piastre tradizionali.

In questa prima parte del 2017 la miglior piastra a vapore disponibile all’acquisto online è la Steam pod 2.0 dell’Oreal. Si presenta con un design moderno e femminile, è più leggera e più maneggevole di molti modelli in commercio. Il suo peso è di soli 798g facili da gestire grazie alla presa ergonomica: l’impugnatura è di soli 138mm mentre le piastre arrivano appena a 44mm.

Piastra professionale

Chi ha voglia di fare un rivestimento importante, puntando sulla massima qualità di materiali e funzioni, dovrà affidarsi a una piastra professionale per capelli. Scegliere un prodotto di massima qualità quando si vuole trattare la propria chioma permetterà di ottenere un risultato simile a quello di un salone di bellezza. Ma il tutto avverrà lavorando comodamente da casa, davanti a uno specchio. Volendo aiutarti in fase di acquisto e scelta, riportiamo di seguito i migliori modelli di questa categoria, che si differenziano per funzioni e caratteristiche.

La piastra GHD Serie V Gold è un classico per eccellenza. Ha un design ricercato ed è dotata di lamelle color oro che scivolano senza sforzo sul capello. Grazie alle sue estremità arrotondate potrai anche creare ricci e onde voluminose. Al suo fianco mettiamo il Braun Sensocare ST 780, perfetta per capelli con ricci decisi. E’ dotata di sensori che rilevano i capelli 20 volte al secondo, oltre a regolare la temperatura ideale per offrire massima protezione dal calore. Liscia e protegge come nessun’altra piastra professionale sa fare: ottima anche per poter creare boccoli definiti.

Piastra a onde larghe

Discorso a parte va fatto nel caso della piastra onde che sa creare un movimento morbido, femminile e profondamente sensuale. E’ uno strumento adatto a chiunque voglia avere capelli ondulati, un tipo di acconciatura che solitamente si ottiene naturalmente quando il capello è bagnato. La sua struttura è più imponente rispetto ai modelli classici: ha infatti forma ingombrante e un peso superiore. Viene dotata di tre ferri circolari di 3 cm in acciaio: questi vengono incastrati tra loro e riescono a dare il movimento ondulato al capello, ciocca dopo ciocca.

In questo caso si lavorerà andando a “stampare” letteralmente l’onda sui capelli, utilizzando il calore della piastra (ha 3 livelli di temperatura da 160 a 200 gradi) per adattarsi a tutti i tipi di capelli dai più sottili ai più fragili. Potrai ruotare la piastra fino a 180 gradi, mantenendola in diagonale. Il movimento non sarà quello tipico di una piastra: non bisogna infatti farla scivolare, ma bensì pressare in modo continuo per creare l’onda.

Il miglior modello a onda è sicuramente il BaByliss C260E, professionale e di massima sicurezza nel creare l’amatissimo effetto “spiaggia”. E’ dotata di un rivestimento in Ceramic Titanium per proteggere la chioma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *